Il gioco del mulino (o filetto)

Tutti conoscono i giochi di scacchi dama, almeno di nome e per importanza!
Eppure vi è mai capitato di comprare una scacchiera e trovare, sul lato opposto della tavola, un’altro disegno?

Dovete sapere che quello che vedete rappresenta uno dei giochi più antichi del mondo e viene chiamato gioco del mulino, conosciuto anche come filetto o Nine Men’s Morris.
Ne abbiamo di tracce di questo gioco nel corso della storia, fino addirittura a più di tremila anni fa.

Re Alfonso X di Spagna detto il Saggio, che grande amante di giochi era, gli diede grande spazio nel Libro de los Juegos da lui commissionato (guarda un po’!) proprio intorno al 1264.

E’ un gioco semplice e divertente: in una prima fase ogni giocatore schiera una delle sue nove pedine in una delle intersezioni del tavoliere, cercando di piazzarne tre di fila (facendo così filetto) e rimuovendo in tal modo una pedina avversaria a sua scelta; nella seconda fase poi a turno i due giocatori muovevano una pedina alla volta cercando sempre di fare filetto e continuando in questa maniera a sottrarre pedine all’avversario, fino a che uno dei due non rimaneva con solo due pedine o impossibilitato a muoverle ulteriormente, dichiarando in tal modo la propria sconfitta!